fbpx

Prestiti Protestati e cattivi pagatori Senza Cessione del Quinto 2022

Vuoi sapere maggiori informazioni su come ottenere prestito a protestati e cattivi pagatori senza cessione del quinto nel 2022? Sei arrivato nel posto giusto.

In questa guida ti spiego come puoi ottenere un finanziamento personale come protestato, cattivo pagatore o segnalato senza disporre di cessione del quinto dello stipendio.

Leggi fino in fondo e se poi hai dubbi o domande, scrivi un commento e ti rispondo non appena mi è possibile.

Perché chiedere un prestito da protestato senza la cessione del quinto nel 2022?

Sei un protestato, un cattivo pagatore, un pignorato o un segnalato e cerchi un finanziamento senza cessione del quinto dello stipendio, perché?

In primo luogo, devi fare chiarezza e capire per quale motivo cerchi un prestito come protestato ma non desideri la cessione del quinto.

Se hai infatti la possibilità di poterti avvicinare a questo genere di finanziamento, ma preferisci non farlo perchè temi che sia una pratica complessa e onerosa, ti consiglio di informarti meglio a riguardo di cosa sia la cessione del quinto dello stipendio.

Oggigiorno, nel 2022, i prestiti con cessione del quinto vengono erogati in pochi giorni e con procedure del tutto automatizzate.

E, per giunta, ti possono essere concessi a condizioni economiche e di tasso che spesso sono anche più convenienti dei prestiti personalinormali“!

Naturalmente, il discorso è molto diverso se non puoi accedere a questa opportunità.

Anche in questo caso, le motivazioni possono essere numerose: ad esempio, può darsi che la tua pensione o il tuo stipendio non siano ritenuti idonei per dar seguito a una cessione del quinto.

Oppure può darsi che tu abbia già usufruito della cessione del quinto e che, dunque, non hai più la possibilità di ricorrere a questo utile strumento.

Prestito delega nel 2022

Introdotto quanto precede, cerchiamo di illustrarti con chiarezza le principali possibilità di indebitamento con un finanziamento per protestati senza cessione del quinto.

Un cenno di riferimento, in questo ambito, è sicuramente rivolto al prestito delega, o prestitocondelega.

Si tratta di un finanziamento conosciuto anche con il nome di “doppio quinto“, e che ricalca proprio le caratteristiche della cessione del quinto dello stipendio, affiancandosi al suo “collega” più famoso, e generando così la trattenuta complessiva di due quinti nella busta paga.

Il prestito delega può essere richiesto solamente da dipendenti che hanno già avuto la trattenuta del quinto dello stipendio, non possono procedere al rinnovo della cessione del quinto o, ancora, non ritengono sufficiente quanto ottenuto con la sola cessione del quinto dello stipendio.

Prestiti personali con cambiale: cosa devi sapere nel 2022?

Anche il prestito cambializzato è una forma di finanziamento abbastanza comune e intuibile.

Fin dal nome si dovrebbe infatti comprendere che si tratta di un prestito che viene rimborsato attraverso il pagamento delle cambiali.

La presenza delle cambiali non è comunque l’unica garanzia che la banca o la finanziaria richiederà per poter dar seguito all’erogazione di un prestito cambializzato: se infatti le cambiali rappresentano degli strumenti molto utili per potersi rivalere sul debitore in maniera molto più rapida rispetto a quanto avviene con i prestiti “normali”, è anche vero che le cambiali non sono certamente un’assicurazione abbastanza utile da rassicurare la banca su quel che accadrà una volta dati i soldi.

Dunque, non c’è da stupirsi se l’istituto di credito richiederà altre forme di garanzia aggiuntiva, come ad esempio la fideiussione / avallo di un’altra persona, come un tuo genitore.

Per quanto riguarda la questione bancaria puoi leggere la nostra guida su come ottenere un conto corrente come protestato, altrimenti continua a leggere.

Prestiti tra privati

Un’altra forma di prestiti per protestati senza cessione del quinto è quella dei prestiti tra privati.

Si tratta di un segmento dei finanziamenti che sta conoscendo una nuova fase di sviluppo anche grazie alla presenza di portali di “social lending” (ovvero, proprio di prestiti tra privati!), e che merita qualche precisazione, pur rapida.

Il prestito tra privati ti permetterà certamente di aggirare tutti gli ostacoli legati al ricorso ai canali bancari, ma fai attenzione a cosa firmi, e a quali condizioni ti indebiti.

Il nostro consiglio è certamente quello di firmare un contratto scritto solamente dopo averlo fatto visionare a un esperto, che potrà certamente metterti al riparo dal rischio di compiere errori che potresti pagare a caro prezzo.

Prestiti dal datore di lavoro: cosa devi sapere

Molti datori di lavoro hanno all’interno della propria azienda una serie di servizi finanziari che permettono di erogare delle anticipazioni sugli stipendi successivi.

Proveremo a darti delle delucidazioni a riguardo, continua nella lettura ed avrai le idee più chiare!

Intanto ti diamo un dato su tutti, la Centrale Rischi della Banca d’Italia ha stimato a circa 120 miliardi di euro le sofferenze delle rate degli italiani che non riescono a pagare nei tempi giusti!!

Molti di questi finiscono ad avere a che fare con società di recupero crediti.

Prestiti anche per Cattivi Pagatori: perché non scegliere la cessione del quinto?

Chi è stato segnalato al crif, chi ha effettuato ritardi nei pagamenti, chi è protestato o cattivo pagatore, chi sta cercando una soluzione alla sua situazione, per ottenere dunque un finanziamento,

stenta nel comprendere come la Cessione del quinto a protestati, possa essere per le sue caratteristiche, la soluzione più adeguata al problema.

La cessione del quinto ha come sua forza una tranquillità nella gestione del finanziamento grazie all’addebito automatico della rata sullo stipendio o sulla pensione, e un accesso quasi immediato alla richiesta di finanziamento tramite procedura on line.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *